beDIEFFErent

Quali aziende assumono la generazione Z?
L’identikit dei nativi digitali

Attualmente, le aziende ricercano profili con competenze informatiche ed ingegneristiche. La voglia di avvalersi di un personale all’avanguardia ha favorito l’ingresso nel mercato del lavoro dei nativi digitali, ossia della generazione Z. Chi meglio di loro sa muoversi nel settore dell’informatica e della programmazione?

 

Se sei nato tra la metà degli anni 90 e il 2010 sappi che rappresenti la recluta perfetta di molte aziende. Qualsiasi settore, oggigiorno, ha a che fare con la tecnologia, il trend è quello di orientarsi verso un mercato online. Le aziende puntano sull’immagine e sull’esclusività dei servizi offerti, esse vogliono arrivare in pochi secondi a casa dell’acquirente.

Dieffetech conosce bene il valore di capitale umano che la tua generazione possiede ed ha deciso di investire sulla tua crescita e formazione. Accaparrarsi tali geni dell’informatica non è facile, si tratta di soggetti giovani con le idee ben chiare, non disposti ad accettare qualsiasi lavoro. In qualità di azienda cerchiamo di proporre un’offerta di lavoro competitiva e stimolante, corsi di formazione e una vera e propria scuola di programmazione.

Da settembre del 2018 sarà possibile, presso i nostri nuovi uffici a Lodi, accedere ad una vera e propria scuola dedicata ai programmatori informatici: Dieffetech Academy. Se sei un membro della Generazione Z potrai iscriverti, corsi all’avanguardia con possibilità concrete di lavoro. Lo scopo è di abbattere la concorrenza e poter godere dell’operato di quella branca di nativi digitali, più comunemente noti con l’appellativo di Generazione Z.

 

Chi è la Generazione Z?

 

La Generazione Z, contrariamente da quanto potresti pensare, non è il nome di un gruppo musicale, ma è l’appellativo con cui si indica i nativi tra la seconda metà degli anni 90 e il 2010. Attualmente sono circa due miliardi gli individui che compongono tale generazione.

Il nome nasce da un’idea bizzarra e social, esso è il frutto di un sondaggio condotto online da parte di un contest americano e promosso dall’USA Today. La Generazione Z ha assunto, poi, altri appellativi come Plurals, I Generation, post Millenials ecc…

I nativi digitali, figli dei Millenials (nati tra gli anni 1977-1995) e dell’avvento di Internet, si caratterizzano per la loro intelligenza sociale, che li rende precursori delle possibili scelte del mercato, si tratta, infatti, di soggetti capaci di influenzare i gusti dei possibili acquirenti.

La Generazione Z è costituita da soggetti con gli occhi rivolti al futuro, ottimisti ed altruisti. La principale peculiarità di questa Generazione Z è l’uso di internet fin dalla nascita, per usare una metafora si può dire che siano cresciuti a latte e smartphone!

 

generazione z cresciuti con smartphone

 

Nativi digitali amanti della tecnologia

 

I nativi digitali sono nati, cresciuti e dipendenti dalla tecnologia, la loro propensione innata verso nuovi mezzi di comunicazione e la voglia di migliorare e velocizzare i sistemi digitali fanno sì che tali membri rappresentino per ogni azienda un investimento umano e culturale.

Informatici, influencer, social mediatici, sono nati con internet e lo utilizzano in ogni aspetto della loro vita, non è un caso che vengano definiti dei nativi digitali.

Autodidatti sono cresciuti a tutorials, da cui hanno appresso svariate tecniche.

Multitasking sono in grado di intrattenere e svolgere più attività contemporaneamente e tenere, come la statistica ci ha evidenziato, fino a cinque conversazioni online.

Youtubers accaniti utilizzano i dispositivi tecnologici per riprodurre filmati e foto e promuovere online la loro attività.

Imprenditori di sé stessi, non amano lavorare in gruppo, sono ambiziosi e altruisti. Tanti hanno un gran senso nazionalistico, il loro interesse è di far crescere il proprio paese, rendendolo concorrenziale e all’avanguardia.

Influencer, sono capaci di influenzare le decisioni di acquisto delle persone, con immagini o frasi di effetto.

Tecnologici, sono alla ricerca continua di migliorare le apparecchiature in loro possesso, rendendole più veloci e funzionali.

La Generazione Z è costituita da soggetti che prediligono una comunicazione fatta di immagini (emoticon, gif ecc…),

Non amano le conversazioni eccessivamente lunghe, il loro livello di attenzione ha un profilo basso (staticamente sugli 8 secondi), per comunicare con loro sono preferibili messaggi brevi e concisi.

 

Generazione Z: più pratici e meno teorici

 

I componenti della Generazione Z si caratterizzano per la la loro praticità. Infatti scelgono le aziende che gli permettano di formarsi sul campo, attraverso stage e percorsi di lavoro che li rendano operativi fin da subito. La loro propensione al fare più che parlare li porta fin dalla scuola a cercare di conseguire la miglior formazione possibile. Secondo uno studio di Accenture l’87% di laureati in Italia nel 2017 ha considerato la disponibilità di lavoro prima di scegliere il corso di laurea.

 

lavoro per giovani generazione z

 

La Generazione Z è dotata di caratteristiche in base alle quali, lavorativamente, sono orientati verso offerte di lavoro, che meglio si adattano alle loro esigenze personali e professionali. La nostra azienda quando assume un componente della Generazione Z cerca di garantire allo stesso una possibilità di crescita lavorativa concreta e stimolante, affinché lo stesso non si stanchi e si allontani.

 

Dieffetech e la Generazione Z

 

Dieffetech offre alla Generazione Z un coinvolgimento diretto nei progetti aziendali, in modo che si sentano indispensabili e abbiano la possibilità di autogestirsi.

I nativi digitali, più dell’80%, sono disposti a lavorare per molte ore al giorno, sono propensi agli stage, ai tirocini pur di imparare e crescere professionalmente.

In Dieffetech ognuno fa il lavoro che gli piace davvero, per il quale sente una passione che noi gli aiutiamo a sviluppare attraverso dei percorsi di formazione ad hoc che è difficile trovare in aziende più grandi e più strutturate. Il nostro obiettivo è quello di avere un team motivato ed entusiasta in cui ognuno ama il proprio lavoro e si sente a proprio agio. Per questo motivo organizziamo anche delle attività di teambuilding, delle uscite e cene aziendali in cui ci divertiamo e conosciamo meglio. Una buona cultura organizzativa stimola l’innovazione, migliora la qualità di lavoro e rende le persone più propense a rimanere in aziende che diventa come una seconda famiglia.

 

 

Sulla base di tali caratteristiche la nostra azienda garantisce il massimo impegno, al fine di stimolare la Generazione Z, offriamo la presenza di figure direttive sincere e leali, a cui possano concedere la loro fiducia e stima. La gratificazione è un elemento essenziale per ottenere il massimo. I nativi digitali hanno continuo bisogno di essere apprezzati e di ottenere approvazione mediante feedback positivi.

Le risorse umane della nostra azienda hanno la possibilità di frequentare numerosi corsi. La formazione di giovani programmatori ha lo scopo di accrescere le competenze informatiche delle neoreclute, per, poi, poterle utilizzare ai fini aziendali.

 

Perché preferiamo assumere membri della Generazione Z?

 

Molte aziende non hanno ancora fatto i conti sulle preferenze dei Millenials, che già si sono dovute trovare ad affrontare un cambio di tendenza generazionale.

L’avvento di Internet, dei social network ha mutato le scelte di mercato, tutto ormai ruota sulla comunicazione sociale, sui trend internazionali, che emergono dalla rete e in un batter di ciglia diventano oggetti di desiderio.

La Generazione Z permette alla nostra azienda di stare al passo con i tempi, rivoluzionando il mondo del business attraverso la tecnologia. La Generazione Z dimostra quanto un singolo professionista munito di determinate caratteristiche e competenze possa gestire una start up partendo da zero.

Ecco perché Dieffetech ha deciso di creare una vera e propria scuola di formazione e puntare sui giovani specializzati in programmazione informatica.

Un programmatore informatico sviluppa software, ovvero programmi con diverse funzionalità, di cui la nostra azienda si serve per ottimizzare tutti quei processi che fatti manualmente richiederebbero moltissimo tempo e un dispendio economico maggiore.

A partire dal mese di settembre all’interno della nostra azienda sarà possibile frequentare la scuola per i programmatori, che consentirà non solo di effettuare un percorso di studio, ma anche di poter effettuare veri e propri stage formativi all’interno della nostra azienda con positive possibilità di assunzione.