MKTGsolutions

Inbound marketing:
come trovare contatti e curare le relazioni?

Vuoi farti trovare da potenziali interessati e tramutarli in clienti fedeli? Non sai ancora come mettere in atto attività strategiche mirate? Allora sei nel posto giusto. Continuando la lettura scoprirai tutte le potenzialità dell’inbound marketing e i numerosi benefici che le azioni di lead nurturing possono offrire al tuo business. Dimentica l’atteggiamento promozionale e inizia a curare le relazioni con i tuoi contatti.

 

L’importanza di lead nurturing per trovare contatti

 

Al giorno d’oggi non ti basta investire per dare vita ad una azienda competitiva e moderna. Si rivela insufficiente proporre beni e servizi di qualità o costruire un sito web piacevole da visitare. Dietro il successo di ogni attività commerciale risiedono scelte strategiche e consapevoli che hanno come scopo ultimo l’acquisizione di nuovi clienti.

 

Lungo questa prospettiva il lead nurturing, ovvero tutta l’attività volta ad accrescere il bacino della clientela, assume un ruolo decisivo per il tuo business. Nello specifico, si tratta di una strategia di marketing sostenuta anche dalla nostra azienda, che punta a convertire coloro che sono interessati ai tuoi beni e/o servizi in veri e propri clienti.

 

Il lead nurturing è qualcosa di più ampio rispetto alla più nota lead generation. Quest’ultima, infatti, si limita a ricomprendere solo quelle tecniche di marketing volte all’acquisizione e alla generazione di lead, ovvero dei contatti interessati. Attraverso il lead nurturing, invece, si crea engagement.

 

In buona sostanza viene instaurato un dialogo continuo fra la tua azienda e i potenziali clienti. L’utente, in qualunque momento, verrà sempre informato in modo sincero, amichevole e professionale dalla tua azienda, così da poter contare su una solida relazione. L’obiettivo, infatti, è quello d’ingenerare nel lead la convinzione che i tuoi beni e/o servizi siano i soli in grado di soddisfarlo in modo adeguato.

 

Ricorda che la comunicazione online ha assunto oramai una portata enorme. Il passaparola, la tradizionale pubblicità in tv e alla radio o la partecipazione alle fiere ed eventi di settore si rivelano strumenti poco risolutivi per fidelizzare nuovi contatti e mantenerli nel tempo. Diversamente, il lead nurturing può rappresentare la soluzione vincente per aumentare il fatturato della tua attività, per generare nuove vendite e conquistare clienti non solo nel breve termine.

 

Inbound marketing e lead nurturing

 

Costruire relazioni solide con il metodo inbound

 

La metodologia inbound è ciò di cui necessiti per costruire relazioni durature con i tuoi clienti e basate sulla costante fiducia.

 

Tuttavia, per comprendere appieno il senso dell’inbound è fondamentale fare una distinzione con l’outbound marketing. Quest’ultima è una tecnica più circoscritta, perché si risolve nel mero acquisto di banner pubblicitari oppure degli elenchi di indirizzi email che appartengono a potenziali clienti. Invece, l’inbound marketing è qualcosa di ancora più grande, in quanto include tecniche focalizzate alla realizzazione di contenuti qualitativi, in grado di catturare l’interesse dei tuoi visitatori e coinvolgerli sempre di più, fino a renderli fedeli nel tempo.

 

Il sistema inbound, apprezzato dalle migliori aziende di tutto il mondo sin dal 2006, si prefigge di creare contenuti specifici, piacevoli e qualitativi. Questi contenuti catturano anche coloro che ancora non conoscono la tua azienda, tenuto conto dei cambiamenti che possono intercorrere nel processo decisionale d’acquisto.

 

Il sistema che ti stiamo prospettando si distingue fra tutti perché pone al centro della strategia l’utente. Sia questo un tuo cliente potenziale o uno già acquisito. Non basta trovare contatti. L’aspetto più importate è quello di nutrire costantemente e in modo opportuno l’interesse di questo utente. Dal momento della sua acquisizione e fino alla fase post vendita.

 

Strumenti dell’inbound marketing

 

Naturalmente per raggiungere il successo sperato è necessario sfruttare strumenti giusti fra i quali quelli di posizionamento organico sui motori di ricerca: SEO, SEM, content marketing, email e social marketing. La comunicazione che utilizzerai, specie quella che viene svolta sui social network, non sarà più incentrata sulla scontata promozione. Il potenziale cliente è stanco di vedere solo contenuti con taglio reclamistico e sa riconoscere, nonché apprezzare, la buona fede della tua azienda. Ecco, quindi, che gli strumenti di comunicazione diventano occasioni d’intrattenimento, che stimolano, informano e divertono i lead.

 

L’inbound marketing, inoltre, impiega canali performanti, ovvero in grado di individuare gli utenti interessati e convertirli in clienti. Un lead nurturing efficace, infatti, monitora costantemente i risultati delle azioni compiute da un lead. A questo proposito, fra gli strumenti maggiormente apprezzati, ti segnaliamo le squeeze page, necessarie per dare vita ad una campagna di lead nurturing vincente. In questa maniera sarai certo di offrire ai tuoi lead contenuti che hanno finalmente un equo valore in cambio dei loro dati. Pensa, ad esempio, ai tutorial gratuiti, agli e-book da scaricare, ai video dimostrativi, alle newsletter focalizzate su chi le riceve e molto altro ancora.

 

 

I potenziali clienti sono sicuramente più propensi a fornirti le loro informazioni in cambio di materiale informativo utile o di contenuti che non siano solo insistenti inviti ad acquistare. Di contro, tu potrai usare quei dati ottenuti per incominciare ad instaurare una relazione basata sulla fiducia e destinata a restare duratura.

 

I benefici del metodo inbound e il mantenimento del contatto

 

Ti sarai accorto che la comunicazione di massa non porta a nulla e che limitarti a promuovere i tuoi beni e servizi ti fa apparire solo come uno dei tanti venditori incalliti. Quello che ti serve davvero per lanciare il tuo business è il lead nurturing. Quest’ultimo aiuta non solo a trovare, ma anche a mantenere contatti, mandando dei messaggi pertinenti, cioè idonei a coinvolgere i tuoi potenziali clienti.

 

Del resto, il metodo inbound ti assicura numerosi vantaggi e ti fa ottimizzare il tempo, evitando sprechi. In particolare, con questo sistema aumenterai l’autorevolezza sul mercato. Tutti gli utenti vedranno di buon occhio il tuo modo di comunicare non promozionale ma informativo. La tua azienda diventa così un punto di riferimento professionale, a cui attingere sempre per trovare qualità, competenza e valori positivi.

 

Il metodo inbound ti offre anche l’opportunità di richiamare l’attenzione di quei lead indecisi e che non vogliono acquistare nell’immediato. L’utilizzo della comunicazione pertinente e indirizzata al momento giusto fa in modo che un potenziale cliente non venga abbandonato, ma risvegliato per condurre la sua attenzione verso i tuoi beni e servizi.

 

Grazie al lead nurturing anche quei clienti che hanno già acquistato non verranno lasciati soli, ma continueranno ad essere coinvolti con una comunicazione pertinente e capace di mantenere sempre viva la relazione instaurata. Lo sbaglio più grande commesso da molte aziende è quello di dimenticare i clienti che hanno effettuato gli acquisti. Una volta raggiunta la relazione, invece, ti devi preoccupare di curarla, attraverso una forma di comunicazione one-to-one.

 

Marketing relazionale B2B e B2C

 

Accresci i contatti con il lead nurturing

 

Come avrai compreso il metodo inbound marketing è strettamente connesso, nonché parte integrante, del lead nurturing. Scordati delle pubblicità invasive: comincia a ragionare in modo differente, mettendo al centro della tua strategia il consumatore. Gli utenti vanno attirati con contenuti di valore. Una volta convertiti in veri clienti è altresì fondamentale curare le relazioni instaurate: aspetto determinante per la crescita del tuo business.

 

Tuttavia, è bene considerare che non esistono strategie universali e che vadano bene indistintamente per ogni attività. La tua azienda, infatti, ha certamente caratteristiche e peculiarità che la rendono diversa da tutte le altre. Ecco perché serve una strategia adatta al caso specifico. Inoltre, una campagna di lead nurturing ben congegnata e studiata su misura per la tua azienda rappresenta un investimento intelligente, che puoi anche misurare in termine di ROI.

 

Non ti rimane che correre ai ripari, rilanciando la tua azienda con l’inbound marketing. Inizia subito a massimizzare le conversioni, mettendo a punto attività e campagne di marketing che siano finalizzate alla crescita del tuo business. Imparerai così a valutare correttamente priorità e criticità delle tue azioni, ad impostare contenuti di qualità, a programmare i tuoi budget pubblicitari, ad identificare i target di riferimento e tanto altro. Contattaci per un primo colloquio senza impegno in cui faremo una prima analisi gratuita e vedremo come aiutare la tua azienda a crescere e a trovare nuovi contatti.